Tag Archive: this is not awesome is downright terrible!


2025

Io non so cosa sta succedendo questo Natale…
Ogni momento sembra che ne capiti una: sulla via di casa quando non vedi proprio l’ora di toglierti gli scarponi ed incollarti i piedi al termo passi davanti ai grandi centri commerciali e la vocina nella tua testa che fa ‘Eh…magari una visitina per farti venire un paio di idee regalo…’
Vabbè Natale viene solo una volta l’anno e bisogna fare contenti tutti (oltre le tasse che piuttosto che darci servizi ci impoveriscono checché ne dicano), finisce che passi il poco tempo libero prima delle nove di sera in un grande magazzino poi ne esci con il mal di testa per le strilla dei marmocchi, la vaga impressione di aver fatto parte di una catena di montaggio.
E quelle persone che ti fanno venire solo voglia di guardarle e fare sì con la testa ed in etere “Vai…vai e non tornare!!!”
Buttaci anche dentro il fatto che sono passata da un vecchio sistema XP ad un Win 8.1 e le prime sei ore sono state a dir poco sataniche da acqua santa ed il fatidico “Non me ne frega una mazza di OneDrive e dell’account appaiato!!! Porco cane!”/”Cazzo significa  il disco di ripristino non esiste più? E che faccio chiamo la ditta se il netbook mi fa la pernacchia????”
Il raffreddore che ti parte dalla domenica sera scorsa e che dopo una settimana al massimo si è solo irrobustito ad effetto bowling LoL
Le ultime due nottate insonni davanti allo schermo per recuperare il tempo che non ho ed approntare il maledetto nuovo  capitolo di ASTTR pieno di paroloni e concetti, roba da tagliarsi le vene. Non c’è quasi ma l’ho promesso ed in qualche modo uscirà fuori (a meno che non ci lasci i polmoni dalla tosse).
L’inverno che non è veramente inverno, e mi fa temere i prossimi mesi per un ritorno del -27° se non peggio.
La corsa all’ultimo pieno di benzina dell’anno perché costa poco.
Il telefonino che dopo quasi otto anni di servizio inizia a darmi dei grossi problemi d’autonomia e quindi ritorno al paragrafo iniziale, in ricerca che tende alla confusione e alle liste da ‘voglio almeno questo, l’altro, l’accesso qui, ecc..ma a questo prezzo limite di tot e non più in là di così.’

Certe volte guardo fuori dalla finestra della cucina al mattino presto e penso che l’unica è scappare.
Fare su le cose essenziali, vendere il superfluo, tirare giù tapparelle, chiudere acqua, gas ed elettrico e partire per lidi più carini e la fine di un anno di merda.
Pensieri da solstizio di inverno, ovviamente.

Ah sì, dimentico che è Natale.
Auguri eh!

Annunci

1974

Ogni volta che cerco di concludere qualcosa di ‘scribano’ inizio a leggere.

Ma non così per rilassarmi.

C’è ferocia nella mia lettura, un bisogno quasi assoluto di assimilazione.

Per esempio il centinaio di storie sul fandom potteriano che ho bruciato ieri notte (sto anche rileggendo l’intera saga con l’occhio di Piton ed la sensazione non è per niente bella)

Mentre leggo penso ad altro, lascio che una serie di scalpelli modellino le mie idee a seconda di come trovo le storie sotto i miei occhi.

Leggo solo in inglese e scrivo in italiano.

Penso in inglese ed il più delle volte ci rinuncio a scrivere perchè non trovo parole adeguate per trasmettere l’esatta misura di quello che penso, se non taking off straight with a seemingly endless list of english vocabulary.

Pensare e parlare un’altra lingua senza fermarsi e comprendere il testo al di là di quello fisicamente scritto.

It’s like having two conflicting minds but just one brain.

Ed ora…

Non contenta di distruggermi la vista per un finale che non ha nessuna intenzione di vedere la luce…

La mia povera macchina ha iniziato a perdere benzina a fiotti (ovviamente questo succede sempre nei weekend…), roba da fiammata.

Ed il mio dottore della mutua a proposito della mia insonnia e di altri problemi legati allo stress: “Signorina dia un taglio allo zucchero ed alla caffeina e cerchi di rimanere tranquilla…!”

Sì, da lunedì sono impasticcata e vi giuro…lo stress sta solo aumentando ad esponenti con due zeri…

Ho bisogno di una vacanza.

…od una secca barottata in testa.

tumblr_lyb34mEpJj1qbc3rzo4_250

Mi sta per venire una colica tanto ho voglia di prendere quella faccia e sbatterla ripetutamente contro un muro.

Mia zia ha l’educazione di un escremento sul marciapiede e l’intelligenza di un sassolino di ghiaia.

Uno cerca sempre di non urtarla e lei se ne approffitta prendendo le decisioni per gli altri.

Spero che ci sia qualcuno lassù a proteggerla dopo che sarà riuscita a farmi sanguinare le orecchie ed abbassarmi il quoziente intellettivo…potrebbe anche scapparmi la pazienza…

Allegria!

L’ho appena scoperto…

Non ci posso credere…

No, non Peter Pan…

Io sono cresciuta guardando jumanji, ascoltando il Genio e commuovendomi con Dead Poet Society…

No. 😥

Rest in peace Robin.

You were just too great for this mad, mad world.

tumblr_myhbjxdZFq1qhaf9bo2_500

tumblr_myhbjxdZFq1qhaf9bo3_500

tumblr_myhbjxdZFq1qhaf9bo1_500

Dedicato a

Quel coglione che si è trastullato con i contatori principali del mio palazzo e ha fatto saltare tutto (pure il cancello automatico!) ed adesso sono in ritardo…

VAFFANCULO STRONZO!!!

Che ti venga la costipazione!

Saddens me to say

I still long for that day buried behind leaves…

 La Caverna delle Sette Gocce

Avete presente quando la lista di cose da fare entro la notte diventa sempre più lunga ogni ora che passa…
E gli occhi vi si chiudono…
E l’edit per l’aggiornamento del capitolo di domani è ancora tutto da fare…
…per non parlare della revisione grammaticale e della sintassi…
…la codificazione del suddetto…
…e del capitolo finale ancora tutto da scrivere…
Di ASTTR e del secret project che mi randellano ogni minuto della giornata con nuove idee sempre più malate e brillanti e che non posso aspettare a scrivere in modo di non dimenticarmi!
Devo anche trovare il tempo per diventare liscia come una tavola, lavarmi i capelli, organizzare la valigia, farmi un paio d’ore di sonno e tentare di far mangiare quella bestiaccia di Loki (la tartaruga bastarda) andato improvvisamente in sciopero della fame e della sete…
Solo a pensare che devo svegliarmi alle cinque di domenica mattina mi viene male…
Lucius, caro hai mica qualche consiglio attinente da darmi? #-#

tumblr_m7stlrSPm51qhd14co1_500
[GIF not mine]

…and put the kettle on because it’s going to be a loooooonngg weekend not really relaxing.

Not feeling perfectly sane today…
Oh, joy…
Oh, Dear…

We’re all mad here.
~ Alice in Wonderland

You’re missing that one final screw
You’re simply not in the pink my dear
To be honest you haven’t got a clue!

I’m knitting with only one needle
Unraveling fast it’s true
I’m driving only three wheels these days
But my dear, how about you?!
Queen ~ I’m going slightly mad

Ahem…

mail

That’s the amount of incoming mail in about a month.
I guess it’s time for some spring cleaning…
Current musical background: Lady Gaga

zoewashburne:

when a piece of dialogue just appears in your head out of nowhere

and you don’t even know who the characters are

but they’re dialoguing and they’re upset or angry and they’re saying things and perhaps there’s been some deceit or misunderstanding and it’s all very passionate

and they’re so so alive

and you’re like

who are you people

Yep…happening all the time when I really need to sleep and I’m not in the mood for brainstorming, like now… =(
I don’t have time to focus but it feels great, because I’m not really alone…I’m hearing voices in my head and somewhere in between it comforts in me in ways I will never fully understand.

I’m worn out, angry like hell and ready to tear apart anything that will come in my path.
In the meantime L&M are shouting like banshees in my head, one louder than the other, noisy like two brats in kindergarten. *breathes fire when really needs to smoke a few fags, fuck the bad habit, tonight I had it!*

Sono in ansia.

Non perché è la prima volta che succede, ma perché continua a succedere.

E non posso fare niente, perché nulla potrebbe migliorare la situazione.

Peccato che l’unica cosa sensata e stare zitta, rimanere al volante, lavorare, fare da spalla morale e cercare di non ammalarmi.

Ho solo voglia di sbattere la testa contro un muro e sfondarlo.

La mia vita per i prossimi quattro mesi in una frase.

Oh sono arrabbiata, sì sì.
Sto piangendo.
Mi sento una mega pallina tesa di rabbia.
Fa così male!
Fa male!
Perché ogni volta che c’era materiale live in questo benedetto documentario rimanevo in attesa con un tuffo al cuore per le parti vocali di Anette ed invece mi aspettava il vuoto!
*Si asciuga gli occhiali presa dal break down emotivo*

Sono sincera.
Floor ha il potenziale di riportare il tutto ad altezze sbalorditive. (attendo il loro prossimo cd, certo come il sole questo!)
Ma tutto il resto ha il sapore delle spalle voltate, il chiusa parentesi, del “l’atmosfera sfiora la perfezione, okay spacchiamo la venue!”
Imaginaerum è stato il primo vero cd dei NW per cui ho dovuto veramente attendere e ha superato tutte le mie aspettative! Ho passato la settimana dopo la release con un terribile hangover da ‘genio Holopainiano’.
Quel disco l’ho recensito anche qui, cosa più unica che rara!

Rispetto la Floor ed il suo potenziale, che c’è.  È indubbio!
Ma non riesco a reggere le canzoni di Imag cantate da lei.
Non sopporto sentirla cantare!
È una tragedia, un tradimento al lavoro di una persona (Anette) che si meritava le ottime recensioni.
Aveva trovato il suo posto e l’ampiezza di voce necessaria per farmi sognare.
La Jansen in fondo è un’ottima cantante, e se seguo il punto di vista Tuomas nel documentario riesco anche a capirlo.
Ma da qui a perdonare o lasciar correre in nome della musica, no.
Nightwish siete diventati dei veri professionisti (anche nei documentari, vi siete dimenticati di lasciare le comic relief che decisamente avrebbero aiutato!).
Dopo due ore di siffatto documentario mi sento sola.
Ma ‘sola’.
Sento il vibe della band. Riconosco che porterà grandi cose.
Contemporaneamente lo vivo con distacco da totale indifferenza, roba da sofferenza garantita.
Non toccherò il dvd del concerto al Wacken nemmeno se Holopainen in persona scendesse dalla Finlandia apposta in moppine, cappello da Santa Claus, e Korg in spalla; puccioso come un peluche con quei suoi capelli, le guanciotte ed il barbone.
Una cosa rimane uguale all’Ottobre 2012: non scriverò mai più una sola parola per il fandom.
Mi fa veramente troppo male e sto continuando a piangere come una stupida.

Il mio pensiero in pillola:
Musica, ascolta solo la musica.
Leggi i testi, lascia che il suono faccia vibrare i timpani, passi la gola e rimbombi dentro la cassa toracica.
Ma non guardare la copertina, non ‘pensare’, ignora la band.
L’importante è l’emozione che dà quella musica, riuscita a tirarmi fuori dalla follia nel giugno del 2009.
Pura, inalterata, follia suicida.

All dead, all dead
All the things I had.
Silence in the head.
Overcoming treat.
Behind forest green.
Rocks, meadows, azure ponds.
Dust and scorching suns.
That’s where I found you, stargazer.
And that’s where I lost you.

Perché mi prendo il raffreddore ed il mal di gola sempre nei momenti meno opportuni?!

PERCHé?!?!?!?!?!?!?!

Human Pages

The Best of History, Literature, Art & Religion

The Travellothoner

Travel, Running, Fitness, Life, Writing.

Let's Support Them

Make them smile and happy

The Paper Drafts

Creating Art, Poetry and Fiction.

Natalie Breuer

Natalie. Writer. Photographer. Etc.

The Alchemist's Studio

Raku pottery, vases, and gifts

The Depth of Now

By Martina Korkmaz

thedihedral.wordpress.com/

Climbing, Outdoors, Life!

The Renegade Press

Tales from the mouth of a wolf

Discover

A daily selection of the best content published on WordPress, collected for you by humans who love to read.

Demoni di EFP

Una grande minaccia infesta EFP e l’intero mondo delle fanfictions! Le storie squallide!

The Minds of ...

Nelphaell Simblr (Hyde)

INTJ:Break-The-Chain

Empower Yourself

unbolt me

the literary asylum

Poetica di Viaggio

Equilibrio tra preparazione e improvvisazione, tra emozione e razionalità

Bikes Philosophy

We're gonna travel the world by bike to spread love, respect and culture of bicycle all over!

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

RUMORE

Interferenze radio e disturbi di segnale

Tea Leaves and Reads

“As always, one of her books was next to her.” ― Markus Zusak

Mathew Lyons

WRITER & HISTORIAN

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Ps: Fun & Travels

Ami viaggiare? Sei sul sito giusto!

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Dimension Gate

"All worlds, all of time are yours to explore"

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

April is such a Cursed month

Permanent wounds that never heal.

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

Vivoescrivo

God Hates Us All!

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Anette Olzon Italia

Your first Italian source about Anette Olzon

Show me a garden that's bursting into life

I'm contemplating thinking about thinking

Kathryn Dawson Photography

"Vision is the Art of seeing the invisible" - Jonathon Swift -

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

the m0vie blog

an Irish nerd's eye look at the world of film

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Meanwhile, back at the ranch...

music, poetry, musings, photography and philosophy from a woman who found her way back home and wants you to come over for a hike and a cocktail.

F. H. Hakansson

F. H. Hakansson - Writer

The Harry Potter Companion

the story, the beauty, and the magic of harry potter