Sono appena reduce da una settimana che a dir poco non so davvero come definire.

Sentivo di essere già stanca alcune settimane fa ma ho stretto i denti, fatto una tazza di tè and keep calm and carry on.

Continuare a spingere però a volte non è fisicamente o mentalmente possibile, anche se da mesi non ho più avuto insonnia e mentalmente sono genuinamente felice da tempo.

Io che non l’avrei mai creduto in prima persona…ed invece xD 

Quindi l’arrivo della metà settimana e con lei una bastonata colossale…

Ho temuto seriamente di veder crollare tutto quello che ho costruito negli ultimi 5 anni con migliaia di ore di ricerca.

Questa botta colossale mi ha costretto a una task force di minimo 36h in piena modalità INTJ-T con le sinapsi in fiamme e gli occhi incollati al pc, senza mangiare o bere, totalmente esclusa dalla realtà.

La soluzione poi l’ho trovata non sono un INTJ-T per niente, ma almeno per il momento perché ho comunque la seria intenzione di traslocare su altre piattaforme se possibile…per massimizzare la visibilità a livello internazionale.

Ma dopo uno sforzo di questo tipo mi è venuta l’insonnia e per le 24 ore dopo non c’è stato verso di addormentarsi.

Quindi mi sono trascinata durante il weekend peggio di uno zombie con occhi rossi da drogata nascosti dietro i miei ray-ban giganti per non spaventare la gente.

Intanto il sole ha fatto finalmente capolino ma non sono davvero nelle condizioni per andare in MTB…magari domani…magari tra qualche giorno se il lavoro me lo consente.

Intanto con quel casino mi sono persa il nuovo album dei Greta Van Fleet…l’ho preso oggi e cazzo, dopo la settimana di merda che ho passato, è una cascata perfetta e gelida sul mio cervello.

Sono alla quarta traccia e sto prendendo seriamente in considerazione di vederli quando torneranno a fare i concerti live (chissà quando ma ehi…alla faccia!) e buttarlo a manetta in auto allo stesso volume dei Led Zeppelin…for reasons of course

Pubblicità