Tag Archive: out loud


3768

Non so più da che parte girarmi (o dove stare) questo Natale…

No cioè, comprendetemi, sono appena emersa da una sbornia di cibo con livello calorico a cinque zeri (minimo!!!) e negli ultimi giorni è capitato praticamente di tutto…

Altro che meritata vacanza a casa con sonni paciosi, la sfiga ci vede super benissimo con le sue dodici diottrie!
Prima la batteria del portatile che, dopo quattro anni di onorato servizio, decide di far caput…e vabbè si capisce.
Io che da brava cretina decido di fare regali di punto in bianco e poi scopro che l’investimento prevede qualcosa come un centinaio di ore a fondo perduto solo per restaurarlo (sì, sono propensa a farmeli da sola i lavori pesanti).
E la mia cara bestiola Chevrolet che – di punto in bianco – decide di farmi prendere un accidente a tutti gli effetti dandomi i segnali di una perdita di olio dentro il motore.
Giuro che ho seriamente preso in considerazione di cambiare auto x un giorno…ma io AMO la mia tesora ed andrò a fondo di questa storia! 😭
Intanto, per migliorare ancora di più l’aria festiva mi passo la vigilia di Natale nel seminterrato di un condominio a cercare di far partire con mezzi di fortuna una caldaia a broda che non vuole saperne.

Tutto questo posso anche sopportarlo, non è niente di nuovo o così strano…
Almeno finché non mi ritrovo davanti ad opinioni date via con il culo su questioni sociali e politiche contemporanee.

Vi dò un minimo di infarinatura…

Stiamo parlando di due miei parenti che conosco da quando sono venuta al mondo ed sono nati negli anni subito dopo la seconda guerra mondiale.
Li ho sempre tenuti di conto, sono persone che hanno studiato (una è arrivata alla magistrale ed ha dato alcuni esami all’università, l’altro è laureato in ingegneria) ed, normalmente, hanno una visione cristallina di cosa hanno intorno.
Il discorso è caduto prima su Trump e la Corea del dittatorino demens, poi sugli omossessuali, bisessuali, transessuali ect (ne nomino solo alcuni ma non sto facendo alcuna distinzione di sorta)

Tanto per iniziare, non ho una grande stima per Trump.
Riconosco che ha esperienza con l’economia ed non è di primo pelo ma so anche che arriva da una famiglia di miliardari e che non ha mai fatto il cassiere di un supermercato od il cameriere dell’osteria.
Non sto dicendo che è abbagliato dalla propria superiorità monetaria ma poco ci manca, ho seri dubbi che abbia mai fatto fatica a pagare il mutuo o sbarcare il lunario.
Vogliamo poi ricordare che, da Presidente, invece di occuparsi delle cose importanti se la prende con le minoranze?
Non sto parlando dell’immigrazione clandestina che bisogna combattere.
Sto parlando del fatto che ha minacciato di togliere i sussidi ed vari altri aiuti alle classi / minoranze più povere del paese.
Basta andare su Tumblr x rendersene conto.
C’è gente con gravi problemi di salute che, da un giorno all’altro, si è vista estinguere la fornitura di medicinali critici per la loro salute.
In questi ultimi giorni, quatto quatto e zitto zitto la battaglia si è incentrata sulla Net Neutrality.
Ciliegina sulla torta il fatto che a Trump non interessa un emerito fico se manca l’acqua, ci sono tifoni giganteschi o la California brucia grazie ai cambiamenti climatici.
A lui basta giocare a risiko con il coreano (tra l’altro figlio di dittatore, venuto su nella dittatura e totalmente convinto di essere il più intelligente, figo e potente di questa Terra).

Bene i due lo difendevano a spada tratta in questi termini:
“Stampa che lo denigra!
Grande commerciante.
Genio della finanza.
Riporterà l’America ai tempi di Reagan.”

Ho lasciato perdere a ribattere il momento che ho fatto loro notare i dettagli che ho illustrato sopra.
Perché quando parli con gente che non conosce le manovre di un governo o politicante sulla popolazione e come parlare al vento.

Dato che non riuscivano a convincermi nonostante la vittoria a parole hanno provato ad appigliarsi al discorso sui ‘diversi’.
Su questo proprio mi sono partite le biglie.
Già chiamarli diversi è un insulto detto con il loro tono.
La loro linea di pensiero è che negli ultimi dieci anni i ‘diversi’ hanno preso piede, sono diventati più importanti della ‘gente normale’.
Per loro devono stare ‘chiusi nell’armadio’, sono un anomalia.
A questo punto ho fatto notar loro che siamo nel 2017.

“Eh sì, le vostre generazioni non la pensano così ma quando eravamo giovani noi era considerata una malattia mentale.”
“Sì, ok, e cosa mi dici allora di Alessandro Magno?”
“Che c’entra! Quello è un personaggio storico!”

Lo dico qui per spurgare il mio disgusto.
Bigotti.
Gente che ha studiato e si sono realizzati, stimati ed intelligenti.
Degli enormi bigotti che mi fanno tristezza.
Ed la scusa che sono cresciuti con una mentalità chiusa non basta.
Transessuali, omosessuali, eterosessuali.
Siamo tutti uguali.
Non c’è alcuna definizione di ‘malattia mentale’ o importanza che tenga.
Ognuno ha il diritto di ‘sentirsi’ ed ‘essere’ come vuole.
Di scoprire le proprie inclinazioni e limiti.

L’importante è essere vivi ed in pace con noi stessi.

Annunci

Lo so che non interesserà a nessuno ma…
Ho ceduto dopo quasi otto anni di giocate e…
Ho dato fuoco ai vari townie, downtownie ecc della Maxis.
Sto riprogrammando da capo tutto il mio gameplay su Sims 2 con tanto di comparse personalizzate, defaults e face template.
Basta orrori di makeup/maschere/capelli/accessori/skin/vestiti/nomi da manicomio, basta mostruosità genetiche e – soprattutto – basta schermi neri della morte a causa del numero spropositato di Character Files (che da quando ho installato i mod di Argon/MATY non si sono più riprodotti ma il danno comunque era già fatto con 840 all’attivo)
L’unico down è il perdere i vari lotti decorati, storie ecc. (grazie a Dio ho imparato ad utilizzare SimPe abbastanza da recuperare i dati facepreset e mantenere i miei simmini senza doverli creare da capo!!! Yay!) ma se il risultato è un neighborhood (e sub-neighborhoods) completamente INTONSI allora mi và bene.
Certo sono due scatole così sbudellare TUTTI i percorsi degli EP (che naturalmente possiedo tutti LoL simmiana sfegatata io) per eliminare il superfluo e sostituire i template (più di 1gb di spazio libero dopo…cosa ci faceva tutta quella roba lì? Non so se lo voglio veramente sapere o no…?o?)
Ora sto facendo una prova nella creazione di townie/dowtownie/local/tourist ecc ma sono quasi sicura che switcherò totalmente alla fine…evviva la pulizia! xD

Per quanto riguarda ASTTR-il-progetto-scribano-arrivato-dall’inferno sono ferma più per il fatto che non sono dell’umore giusto quando riesco a ritagliarmi un fazzolettino di tempo libero la sera.
Se ci provo non mi viene fuori niente di leggibile quindi preferisco andare dove mi porta l’ispirazione ed infatti con Tarja ed il suo The Brightest Void domenica scorsa mi sono fatta un viaggio immaginario/mentale a dir poco fantastico mentre camminavo in mezzo ai miei boschi beneamati pieni di fango e flora/fauna interessanti ed sempre in continuo sviluppo!!! Adoro passare ore in santa pace e riposarmi gli occhi!!! =)
Ashcroft…vi consiglio di dare un’ascoltata al nuovo album…una ventata di idee e creatività!!! Adoro quell’uomo e chissene se non fa molta notizia ❤
Non so ma ho quasi voglia di riprendere in mano un progettino targato Holopainen fuori dal dimenticatoio ed iniziare un piccolo pezzetto su Witchhunt (Tarja rocks!!!)

Altro punto di forza dell’ultimo mese a queste parte e la mia lotta per uno stile di vita migliore (parla quella che si è appena strafogata di cinese e due giorni fa ha mangiato pizza…meno male che me lo posso permettere una volta ogni tanto LOL).
Dal 12 Febbraio, giorno in cui ho iniziato a fare dieta, ad oggi ho perso 11Kg abbondanti.
Mai stata così magra e fit in tutti i miei 28 anni di vita.
Dormo come un sasso, non metto più zucchero da nessuna parte
ed ho una ‘lieve’ ossessione per l’attività fisica che – ho scoperto – mi piace ed è ottima per scaricare il nervoso.
Bevo una marea d’acqua e non sento più il caldo opprimente: il mio corpo ha raggiunto un grado di controllo temperatura allucinante tanto che esco alle due del pomeriggio e respiro perfettamente contro l’anno scorso, senza sudare. Mi sento aliena!!! o.O

Qui voglio aprire una parentesi.
Questa perdita di peso non è stata un miracolo né una presa per il culo.
Ero 65Kg. Ora sono 53.9Kg.
Bisogna solo lavorare sodo e tirare la cinghia.
Mi raccomando ragazzi se volete iniziare una dieta/programma di fitness, informatevi fino allo sfinimento e cercate il format che più vi si addice.
All’inizio i risultati non si vedono ma l’unica e persistere sempre con un occhio attentissimo ai segnali che vi dà il vostro metabolismo…io ho deciso di farlo da sola ma se non ce la fate/non ve la sentite fatevi aiutare da un ESPERTO del settore, perché il disastro dell’idea ‘sto bene’ per poi cadere a terra è reale e altamente pericoloso per la vostra salute!
Heed the words of who knows!!!

Altra cosa buona il fatto che non ho più avuto nessun disturbo fisico.
Non mi vergogno a dirlo ma l’anno scorso oltre a vari problemi (orecchi, gola, occhi infiammati, insonnia/stanchezza cronica, depressione, emicranie da infezione, cervicale, diarree ed occasionali infezioni random ecc) ho anche avuto una forma di candida cronica con conseguenti disturbi a lungo andare anche logoranti a causa dei medicinali che mi hanno prescritto (il più di questi per combattere la dismenorrea acuta e con quest’ultimo tassello tutti i miei cicli ormonali sono saltati in aria, tenete a mente che quando sono nel ciclo non posso praticamente fare niente a causa del male).
Dopo tre o quattro mesi di cure mi ero rassegnata ad ‘averla’ senza un motivo preciso (sono una persona ‘anale’ per quanto riguarda la mia igiene personale quindi immaginatevi la mia disperazione per arrivare a quel punto…).
Da quando ho cambiato ‘vita’ la candida è sparita totalmente e la mia salute è d’acciaio.

Quindi sì.
Sono felice con me stessa questa estate.
Il modo migliore per ritrovarsi è provare a se stessi di portare a termine qualcosa.
L’ho fatto e non potrei essere più soddisfatta di così.
Ora l’unica cosa è il fattore ‘cavallo goloso’ da tenere sotto stretta sorveglianza!!! xD

Proposito di cibo, quest’inverno ho scoperto le varie serie di Ramsay in giro per i vari locali peggiori d’America…ho preso a vedere qualche episodio qua e là poi ho iniziato a cercare gli episodi di Hell’s Kitchen ecc ed adesso sono totalmente hooked
Ramsay fa un po’ paura all’inizio (cioè…masterchef no, ma chiunque l’abbia visto in HK…LoL) ma è troppo divertente…ha una passione da encomiare ed un caratteraccio da mastino assatanato.
Ieri notte sono scoppiata a ridere alle battute che fa nel bel mezzo delle sue mitiche scazzature o durante la prova signature dish.
Sono programmi da passatempo che mi divertono un mondo nell’ultimo periodo. =)

Ecco, l’estate è arrivata, ed la Fra vi ha fatto praticamente un romanzo con tanto di footnotes perfetto e spiccicato della propria pigrizia, cretinaggine, cazzeggiamenti vari e benessere! xD
Okay…tolgo il disturbo, incrocio le dita e vado a continuare il borkaggio più assoluto dal millenium bug a questa parte! *inserire BGsound La Morte Nera* xD

Ps. Vi assicuro stasera si scrive qualcosina…Linds non molla ed ASTTR è solo la punta dell’iceberg a quanto pare. Adoriamolo il topastro ed la progenie di idee strampalate che mi spedisce subliminale durante la fase REM! LoL

Reiterazione

Passato una mattina a barcamenarmi con fix, patch, cerotti e teoretiche diarree cerebrali nel tentativo di far tornare alla normalità il computerino.
Con un portatile se la barra start non ti funziona non riesci nemmeno ad attivare il wi-fi o controllare notifiche, batteria ecc…è un casino proporzionale! @o@

La fine della saga?
Io quelli della Microsoft se li vedo li ammazzo a suon di sberle (sul loro supporto non uno capace a debuggare le loro porcate! UNO!)

Ho risolto con un prompt dei comandi in amministratore ed un sfc /scannow.

Mezz’ora di appiattimento di maroni in attesa, un riavvio e…sembra che tutto funzioni.

Spero che continui anche con il prossimo aggiornamento in automatico perché, se ogni volta che arriva un update critico devo ricorrere al caro vecchio DOS e sperare che Dio me la mandi buona, metto in vendita il notebook, torno temporaneamente ad xp e mi cerco un macbook cazzarola…

“I’m a firm believer in telling people to their face what I think of them, but some people have their head so far up their own arse it makes it a bit difficult.”

Someone who I never expected to say something like that.

[found on tumblr]

 

Eh oh…ho fatto qualche passettino avanti con ASTTR (anche se non sono contenta di come sta uscendo fuori il capitolo…per niente)

Adesso il problema è che il mio portatile ha deciso di far uscire fuori un bug di win 10 e sono lì con il lumino a cercare la soluzione…non l’ho quasi mai detto nella mia vita ma Microsoft di m***a almeno risolvi i tuoi problemi invece di promettere patch e poi lasciare il lavoro sporco ai tuoi utenti!!!

Song of the day

To let me dangle at a cruel angle
Oh my feet don’t touch the floor
Sometimes you’re half in and then you’re half out
But you never close the door

Ho deciso di smettere con EFP.
Sono stufa di non riuscire a scrivere come mi pare e piace, ed il fatto che i miei aggiornamenti diventano sempre più distanti l’uno dall’altro ne è la prova.
Altra motivazione: sto impazzendo nel stare ‘dentro il rating’ ed allo stesso tempo non dimezzare tutto quello che voglio rendere.
Se poi ci mettiamo dentro il silenzio che attornia ASTTR quando fa capolino e la sfilza di gente che l’ha messa nelle proprie liste assieme al suo punto d’origine…
No basta, voglio ritrovare la base delle mie idee e portarla avanti in perfetto egoismo, proprio come agli inizi di DOR.
Scrivere per il solo gusto di farlo e svenare sulla tastiera il dominio assoluto del mio universo letterario.
Mi basta andare avanti e ricominciare a divertirmi un po’ con i personaggi fuori di testa che la mia mente malata congiura uno dopo l’altro come caramelle.
And the fun begins anew.
Still on, endless road.

2089

Questa si sta rivelando rapidamente una settimana da dimenticare…

Da Domenica ho una mano immobilizzata e – anche se ringrazio di avere ancora la destra – sono il triplo imbranata del normale in qualsiasi cosa…
Lunedì vado fino dal mio medico curante per vedere se potevo mutuare qualcosa dei medicinali ma è un no-no, quindi finisco in farmacia verso l’orario di chiusura mentre c’è un pienone allucinante.
Io sono un ignorante sui medicinali, conosco le basi della chimica quel tanto che basta per cavarmela nei panni di Linds quando scrivo ma davanti gli scarabocchi dei dottori mi affido ai farmacisti.
Gli lascio quindi la ricetta e questo digita sulla sua tastiera e in dieci minuti mi presenta la mia borsina con il conto. Pago me ne torno a casa, decisamente provata dalla prima giornata solo destrorsa della mia vita.
‘Combinazione’ delle due scatole leggo solo il foglietto illustrativo dell’antinfiammatorio e l’altro lo lascio stare perché è solo una pastiglia per proteggere lo stomaco.
Ieri mattina mi sono svegliata un po’ prima per prendere la seconda pastiglia, schiaccio il blister me la caccio in bocca e la butto giù con un sorso d’acqua.
Litigo con la caffettiera e quando esco vittoriosa decido di utilizzare il momento di calma per leggere anche il foglio illustrativo del protettore ecc.

Scopro di avere appena ingoiato una pillola contraccettiva.

A quel punto mi sono seduta.
Poi mi sono giustamente incazzata come una iena mi sono vestita ed sono tornata in farmacia con ricetta e medicinali, beccando la stessa persona che me li aveva dati (la farmacia ha minimo 10 persone che ci lavorano dentro, è una delle più grandi dove vivo).
“Scusi la mia ignoranza ma il medico aveva richiesto un protettore ecc, e Lei mi ha dato un contraccezionale.”
Questo mi guarda confuso e con il classico sguardo accondiscendente del ‘ho davanti una persona poco sana di mente’.
Tiro fuori le scatole e la ricetta e glieli metto in mano, questo legge, legge di nuovo e diventa visibilmente nervoso.
“Il problema è che sì le posso ridare la scatola e fare cambio ma ne ho già presa una, cosa devo fare?” rincaro, preoccupata ma comunque incazzata.
(notate che ho già preso un casino di ormoni quest’estate per altri problemi miei quindi  temevo ricadute e sfasamenti con il mio metabolismo)
Questo cambia completamente atteggiamento, mi si profonde in mille scuse, sostituisce il farmaco, mi  assicura che non è pericoloso ed ancora mi dà la differenza del resto…praticamente mi lecca la suola delle scarpe. Perché?
Perché un errore del genere  poteva finire molto ma molto male.

Beh fin lì l’ho risolta e quindi tutto bene, almeno finché mio fratello che vive a 300 km di distanza non chiama casa la stessa sera e pretende che mia madre vada giù ad accudirlo perché ha 39° di febbre…

Ho solo una cosa da dire al sangue del mio sangue: esiste la guardia medica, non stai morendo, hai 34 anni e sei in possesso di tutte le tue facoltà motorie (non so quelle mentali), mentre io no ed ora che tu vieni accudito con coccole e formaggini io mi ritrovo a dovermi occupare della mia vita, a non poter guidare, ad avere tutti i parenti sul collo, ad ingozzarmi di pasticconi e con la seria idea che il mio polso a questo punto non guarirà grazie alla massa di responsabilità aggiunte.

Intanto stamattina il fratello suddetto mi aggredisce come una belva al telefono perché non trova nessuno a casa (come se aspettassimo tutti intorno al ricevitore la tua parola che scenda dall’alto), immaginatevi la scena.
Io in posta con l’auricolare nell’orecchio che mi subisco le sue strilla, cerco di calmarlo e quello che mi insulta.
A quel punto l’ho mandato a fare in culo a voce alta ed ho chiuso la comunicazione.
Perché quando è troppo e troppo.

Morale della favola?
Questa settimana si concluderà spero meglio di come è iniziata.
E state attenti perché ho solo più voglia di mordere forte e strappare pezzi di carne al primo primogenito con manie di grandezza che mi capita a tiro.

If you unfollow me for this I won’t really care.

If you don’t see the truth in the second part is not my problem.

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

Il Cassetto nel Cassetto

Un Mondo di Parole

Tea Leaves and Reads

“As always, one of her books was next to her.” ― Markus Zusak

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

Mathew Lyons

WRITER & HISTORIAN

comeseavessileali

"What a guy, what a fool am I, to think my breaking heart could kid the moon"

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Matteo Gianino

Photography Portfolio

Ps: Fun & Travels

Blog Idee viaggio

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Dimension Gate

"All worlds, all of time are yours to explore"

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

April is such a Cursed month

Permanent wounds that never heal.

Matt on Not-WordPress

Stuff and things.

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

Vivoescrivo

God Hates Us All!

Il Nemico Utile

Exoriatur Lumen Quod Gestavi in Alvo

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Anette Olzon Italia

Your first Italian source about Anette Olzon

lamentesepolta

0, 1, 2, ecc. - si.tormento@gmail.com

Show me a garden that's bursting into life

I'm contemplating thinking about thinking

Kathryn Dawson Photography

"Vision is the Art of seeing the invisible" - Jonathon Swift -

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

the m0vie blog

an Irish nerd's eye look at the world of film

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Meanwhile, back at the ranch...

music, poetry, musings, photography and philosophy from a woman who found her way back home and wants you to come over for a hike and a cocktail.

F. H. Hakansson

F. H. Hakansson - Writer

tuttoquestogiallo

Ventitrè estati, ventidue inverni. Immaginare storie. Scriverle con un lapis su pezzi di carta ingiallita. Scappare lontano. Viaggiare con la mente e con il cuore. Sognare una casina bianca e un giardino pieno di rose. Leggere un libro. Guardare il mare. Ascoltare in silenzio la voce dei propri pensieri. Affacciarsi su un balcone e guardare l'alba. Fotografare un istante e conservarlo gelosamente nel proprio cuore. Fumare una sigaretta su una vecchia sdraio verde mentre guardo le stelle. Immaginare qualcuno dall'altra parte del mondo. Colorare di giallo la mia vita. Giallo. Giallo, perchè è prima del rosso. Giallo, come un limone. Giallo, come la mia canzone. Giallo, perchè disturba. Giallo, come qualche miliardo di stelle.

The Harry Potter Companion

the story, the beauty, and the magic of harry potter