Tag Archive: Opinions


Ovviamente sono di nuovo in modalità ricerca e costruzione…
La vacanza era già finita ma adesso il mio cervello si è risvegliato dalla pausa forzosa e non c’è più pace per una come me che scrive pure di notte, nella vasca da bagno e sopra il trono di ceramica all’occorrenza.
Ho progetti per tutte le tasche…dalla shot di chiusura ad un mondo musicale che mi ha tenuto compagnia quattro anni, al lavoretto dimenticato, alla saga megalomane, alla storia epico/medievale senza capo ne coda e perché no, magari anche un piccolo raccontino sperimentale.
In questo momento sono fissa sulla saga megalomane di LL.
Sto studiando di nuovo come una matta; oltre le 25 (25!!!) pagine di bozza della prima idea, dentro il documento ci sono altre storie correlate.
Perché i miei file doc all’inizio sono il caos completo: articoli psicologici, frasi interessanti, citazioni, pezzi musicali, moodboards e spezzoni di cento parole.
Man a mano che scrivo ‘sul serio’ il malloppo scivola sempre più in basso e si rimpicciolisce.

Per darvi un’idea: oggi a pranzo mi sono cimentata con il Myers-Briggs.
Prima ho scoperto di essere un INTP, poco sorpresa dopo aver letto la descrizione.
Poi ho fatto provare prima Linds (ENTJ) e poi Michelle (ESFJ), entrambi spiccicati all’etichetta.
Non avevo mai provato prima (ne conoscevo il significato di queste personalità) ma a quanto pare non ho bisogno di farmi pare mentali per creare un personaggio.

Trovo che il sistema MBTI sia un pochetto limitativo (16 tipi di personalità solo?!)
L’unica che mi chiedo è: ma se chi scrive è abituato ad essere ‘empatico’ (caratteristica propria dell’autore abituato ad usare la prima persona come me) cioè bloccare le proprie idee/visioni del mondo per dare spazio a quelle del personaggio fittizio.
Come fa lo stesso ad avere un solo tipo di personalità?
Sotto un certo punto di vista mi sembra una magagna grande come una casa questa…o probabilmente sono affetta da doppia/tripla/eccetera personalità xD

Lo so che non interesserà a nessuno ma…
Ho ceduto dopo quasi otto anni di giocate e…
Ho dato fuoco ai vari townie, downtownie ecc della Maxis.
Sto riprogrammando da capo tutto il mio gameplay su Sims 2 con tanto di comparse personalizzate, defaults e face template.
Basta orrori di makeup/maschere/capelli/accessori/skin/vestiti/nomi da manicomio, basta mostruosità genetiche e – soprattutto – basta schermi neri della morte a causa del numero spropositato di Character Files (che da quando ho installato i mod di Argon/MATY non si sono più riprodotti ma il danno comunque era già fatto con 840 all’attivo)
L’unico down è il perdere i vari lotti decorati, storie ecc. (grazie a Dio ho imparato ad utilizzare SimPe abbastanza da recuperare i dati facepreset e mantenere i miei simmini senza doverli creare da capo!!! Yay!) ma se il risultato è un neighborhood (e sub-neighborhoods) completamente INTONSI allora mi và bene.
Certo sono due scatole così sbudellare TUTTI i percorsi degli EP (che naturalmente possiedo tutti LoL simmiana sfegatata io) per eliminare il superfluo e sostituire i template (più di 1gb di spazio libero dopo…cosa ci faceva tutta quella roba lì? Non so se lo voglio veramente sapere o no…?o?)
Ora sto facendo una prova nella creazione di townie/dowtownie/local/tourist ecc ma sono quasi sicura che switcherò totalmente alla fine…evviva la pulizia! xD

Per quanto riguarda ASTTR-il-progetto-scribano-arrivato-dall’inferno sono ferma più per il fatto che non sono dell’umore giusto quando riesco a ritagliarmi un fazzolettino di tempo libero la sera.
Se ci provo non mi viene fuori niente di leggibile quindi preferisco andare dove mi porta l’ispirazione ed infatti con Tarja ed il suo The Brightest Void domenica scorsa mi sono fatta un viaggio immaginario/mentale a dir poco fantastico mentre camminavo in mezzo ai miei boschi beneamati pieni di fango e flora/fauna interessanti ed sempre in continuo sviluppo!!! Adoro passare ore in santa pace e riposarmi gli occhi!!! =)
Ashcroft…vi consiglio di dare un’ascoltata al nuovo album…una ventata di idee e creatività!!! Adoro quell’uomo e chissene se non fa molta notizia ❤
Non so ma ho quasi voglia di riprendere in mano un progettino targato Holopainen fuori dal dimenticatoio ed iniziare un piccolo pezzetto su Witchhunt (Tarja rocks!!!)

Altro punto di forza dell’ultimo mese a queste parte e la mia lotta per uno stile di vita migliore (parla quella che si è appena strafogata di cinese e due giorni fa ha mangiato pizza…meno male che me lo posso permettere una volta ogni tanto LOL).
Dal 12 Febbraio, giorno in cui ho iniziato a fare dieta, ad oggi ho perso 11Kg abbondanti.
Mai stata così magra e fit in tutti i miei 28 anni di vita.
Dormo come un sasso, non metto più zucchero da nessuna parte
ed ho una ‘lieve’ ossessione per l’attività fisica che – ho scoperto – mi piace ed è ottima per scaricare il nervoso.
Bevo una marea d’acqua e non sento più il caldo opprimente: il mio corpo ha raggiunto un grado di controllo temperatura allucinante tanto che esco alle due del pomeriggio e respiro perfettamente contro l’anno scorso, senza sudare. Mi sento aliena!!! o.O

Qui voglio aprire una parentesi.
Questa perdita di peso non è stata un miracolo né una presa per il culo.
Ero 65Kg. Ora sono 53.9Kg.
Bisogna solo lavorare sodo e tirare la cinghia.
Mi raccomando ragazzi se volete iniziare una dieta/programma di fitness, informatevi fino allo sfinimento e cercate il format che più vi si addice.
All’inizio i risultati non si vedono ma l’unica e persistere sempre con un occhio attentissimo ai segnali che vi dà il vostro metabolismo…io ho deciso di farlo da sola ma se non ce la fate/non ve la sentite fatevi aiutare da un ESPERTO del settore, perché il disastro dell’idea ‘sto bene’ per poi cadere a terra è reale e altamente pericoloso per la vostra salute!
Heed the words of who knows!!!

Altra cosa buona il fatto che non ho più avuto nessun disturbo fisico.
Non mi vergogno a dirlo ma l’anno scorso oltre a vari problemi (orecchi, gola, occhi infiammati, insonnia/stanchezza cronica, depressione, emicranie da infezione, cervicale, diarree ed occasionali infezioni random ecc) ho anche avuto una forma di candida cronica con conseguenti disturbi a lungo andare anche logoranti a causa dei medicinali che mi hanno prescritto (il più di questi per combattere la dismenorrea acuta e con quest’ultimo tassello tutti i miei cicli ormonali sono saltati in aria, tenete a mente che quando sono nel ciclo non posso praticamente fare niente a causa del male).
Dopo tre o quattro mesi di cure mi ero rassegnata ad ‘averla’ senza un motivo preciso (sono una persona ‘anale’ per quanto riguarda la mia igiene personale quindi immaginatevi la mia disperazione per arrivare a quel punto…).
Da quando ho cambiato ‘vita’ la candida è sparita totalmente e la mia salute è d’acciaio.

Quindi sì.
Sono felice con me stessa questa estate.
Il modo migliore per ritrovarsi è provare a se stessi di portare a termine qualcosa.
L’ho fatto e non potrei essere più soddisfatta di così.
Ora l’unica cosa è il fattore ‘cavallo goloso’ da tenere sotto stretta sorveglianza!!! xD

Proposito di cibo, quest’inverno ho scoperto le varie serie di Ramsay in giro per i vari locali peggiori d’America…ho preso a vedere qualche episodio qua e là poi ho iniziato a cercare gli episodi di Hell’s Kitchen ecc ed adesso sono totalmente hooked
Ramsay fa un po’ paura all’inizio (cioè…masterchef no, ma chiunque l’abbia visto in HK…LoL) ma è troppo divertente…ha una passione da encomiare ed un caratteraccio da mastino assatanato.
Ieri notte sono scoppiata a ridere alle battute che fa nel bel mezzo delle sue mitiche scazzature o durante la prova signature dish.
Sono programmi da passatempo che mi divertono un mondo nell’ultimo periodo. =)

Ecco, l’estate è arrivata, ed la Fra vi ha fatto praticamente un romanzo con tanto di footnotes perfetto e spiccicato della propria pigrizia, cretinaggine, cazzeggiamenti vari e benessere! xD
Okay…tolgo il disturbo, incrocio le dita e vado a continuare il borkaggio più assoluto dal millenium bug a questa parte! *inserire BGsound La Morte Nera* xD

Ps. Vi assicuro stasera si scrive qualcosina…Linds non molla ed ASTTR è solo la punta dell’iceberg a quanto pare. Adoriamolo il topastro ed la progenie di idee strampalate che mi spedisce subliminale durante la fase REM! LoL

Episode 21 of WTNV and I’m just like…
Cecil’s voice is great.
Perfect Carlos with the perfect hair and dark delicate skin… ecc
I ship those two.
I mean…TOTALLY.
And there is such amazing fan art on this podcast, god.
Strange thing is I usually catch up a couple of episodes at a time late  in the night (two times a week at best) and always at half the second I just doze off (1-2am, give me a break!)…gets me strange dreams really and I wake up just at the end of it without remembering a thing…

All things considered I will just be careful about doppelgangers (never really liked them xD) and now I need to play a themed TS2 neighbourhood…I deleted strangetown a century ago…shit!

Amidst all the weird and absurd and…ALL HAIL THE GLOW CLOUD!

Oh well…
Goodnight Night Vale, Goodnight!

Dopo una lunga giornata c’é solo più una cosa che riesce a farmi drizzare le antenne.
La tazza di tè serale.
Fumante come l’incensiere da messa.
Sarà che sto invecchiando e che vedo triplo verso le dieci sera quando iniziano le mie ore notturne d’aria e scrivo (od almeno ci provo!).
Sarà quest’estate che estate non è (e che sto godendo come solo una persona dalla pelle bianca e debole alle vampate di caldo può godersi).
Sarà il fatto che davvero, non mi sono mai vergognata tanto della nostra figura di c***a nei mondiali.
Che ieri per la prima volta dopo quasi due anni ho ricominciato timidamente ad ascoltare i NW e ci ho ritrovato ‘l’emozione‘.
No, non tornerò di certo a riempire pagine e pagine su Tuomas&company ma quelle passeggiate malinconiche in mezzo ai castagni sì.
Non sono mai veramente smesse, come le letture della mezzanotte (in questo caso Laclos) e gli occhi all’insù verso i baldacchini di foglie e le stelle.
Sarà che ho salvato tutte le rose della mia vecchia nonnina e stanno fiorendo assieme alle ortensie come mai le ho viste negli ultimi dieci anni.
Sarà che essere soli non significa non avere niente da perdere.
La compagnia non serve a niente, se non a perdere tempo ed uccidere quelle frasi che hai sulla punta della lingua nel momento perfetto.
Non adoro la gente, preferisco molto di più la tazza, il libro, la penna e la carta ed i boschi dove a parlare c’è solo il vento fra le foglie e non si offende se non gli presti caso.

Is it better to out-monster the monster
                           or to be quietly devoured?

– F. Nietzsche

The Bird of Hermes is my name, eating my wings to make me tame.
I’m Hermes, I’ve become tamed by devouring my own wings.

But is not always better just to disappear behind written word forgetting your losses?
Sometimes they just return to you as treasures of a life lived.

Can you hear me now?
Am I coming through?
Is this sweet and pure and true?

*When writing becomes like the flow of the stream*

Nel post precedente vi avevo messo al corrente della mia fuga dal caldo afoso (per non dire straziante ed umido!) delle mie parti.
La visita domenicale mi ha portata sulla costa della Toscana in compagnia di parenti lì in vacanza…
Esattamente alle nove e qualche minuto le mie sneakers toccavano il suolo del Lido di Camaiore ed i miei occhi chiari – schermati dal mio solito paio di occhialoni mezzanotte – si posavano sulle basse acque e sulle larghe spiagge di suddetto posticino.
Vi dirò, questo viaggio è stata un’idea dell’ultimo minuto ma si è rivelato godibile nonostante le tre ore di auto… xD

PRO:
– La CUCINA! Che poi quando mai l’Italia non si distingue per le prodezze culinarie? ^^ Ho mangiato degli spaghetti agli scogli favolosi, ed il fritto misto di pesce dalle mie parti proprio non regge il confronto con il mezzo quintale di assortimento che hanno portato al nostro tavolo…gnam! (sì sono oversize, ma per una buona causa!)
– il clima…un venticello fresco continuava a toccare gentilmente tutta la zona, una gioia sotto il sole a picco ma che ahimè non ha migliorato la scottatura a gambero che mi sono ritrovata alla sera! =(
– l’architettura dei villini, uno diverso dall’altro, uno più curioso dell’altro! C’erano delle idee niente male e stili completamente diversi. Mi pare di aver intravisto addirittura un villino abbandonato con lo stemma di Venezia…boh…
– la spiaggia, la passeggiata ed i viali erano pulitissimi, pronti per l’alta stagione oserei dire.

CONTRO:
– La passeggiata. Praticamente tirata su da pochi anni ma priva di QUALSIASI possibile frescura. Metti pure le panchine ma a 33 gradi Celsius ed il caldo riflesso dalla pavimentazione puoi rimanere stecchito e tirare fuori le uova per farle friggere. Hai voglia gli irrigatori in funzione permanente per le aiuole di erba verde smeraldo! LoL
– Non una spiaggia libera!!! Cazzarola! Mi sono fatta dall’inizio del Lido fino al Piper (si proprio quel locale! 😉 a piedi e non ne ho vista manco una! C’erano i passaggi ma potevi solo bagnarti il sedere sulla battigia se volevi prendere il sole! Sgrunt!
– L’acqua bassa…ma bassa bassa! =(
– La mancanza di un porto per causa sopra, c’era solo un piccolo arenile. Ovviamente chiuso al pubblico.
– le strade della zona…un buco continuo, e noi piemontesi che ci lamentiamo senza motivo! Se non li vedi non ci credi! LoL

Eh beh, a mia discolpa io ho passato le mie estati in Liguria dove il paesaggio è completamente diverso, gli scogli abbondano e certi giorni le onde salivano a tre metri e ci divertivamo a saltare come degli sciamannati rimanendo travolti! xD
Quindi no, non ho apprezzato l’acqua bassa e opaca, ho calcolato che – se avessi deciso di provarci – avrei dovuto farmi più di mezzo chilometro a piedi per riuscire ad immergermi fino al mento senza inginocchiarmi…tutto quello che ho pensato è stato: ma anche no…! ‘derci!
Ora che i miei capelli hanno superato soglia 93 non sarebbe stato pratico, comunque…xD
In tutto sono contenta di questa gitarella, nonostante le scottature da sole e vento. (cosa non avrei dato per un po’ d’ombra, cavolo!)
La colonna sonora è stata ottima (Lana a manettaaaaa!), la giornata pure, la compagnia non molto ma non si può chiedere tutto dalla vita…

Ho scattato poche foto della località, colpa del sole che mi picchiava addosso e dal quale cercavo di scappare ogni attimo! xD
Per il resto godetevi le penose shot dell’acquario dell’albergo!
Uhm vado a tirare fuori il ghiaccio dal freezer… *borbotta contro la sua pelle di porcellana*

Ps. Ho avuto una sorta di illuminazione la notte dopo il ritorno…i secret project ora sono TRE, ringraziate l’autostrada, la mia folle immaginazione, l’insonnia e la Del Rey. #o#

S

S

S

S

Oh sono arrabbiata, sì sì.
Sto piangendo.
Mi sento una mega pallina tesa di rabbia.
Fa così male!
Fa male!
Perché ogni volta che c’era materiale live in questo benedetto documentario rimanevo in attesa con un tuffo al cuore per le parti vocali di Anette ed invece mi aspettava il vuoto!
*Si asciuga gli occhiali presa dal break down emotivo*

Sono sincera.
Floor ha il potenziale di riportare il tutto ad altezze sbalorditive. (attendo il loro prossimo cd, certo come il sole questo!)
Ma tutto il resto ha il sapore delle spalle voltate, il chiusa parentesi, del “l’atmosfera sfiora la perfezione, okay spacchiamo la venue!”
Imaginaerum è stato il primo vero cd dei NW per cui ho dovuto veramente attendere e ha superato tutte le mie aspettative! Ho passato la settimana dopo la release con un terribile hangover da ‘genio Holopainiano’.
Quel disco l’ho recensito anche qui, cosa più unica che rara!

Rispetto la Floor ed il suo potenziale, che c’è.  È indubbio!
Ma non riesco a reggere le canzoni di Imag cantate da lei.
Non sopporto sentirla cantare!
È una tragedia, un tradimento al lavoro di una persona (Anette) che si meritava le ottime recensioni.
Aveva trovato il suo posto e l’ampiezza di voce necessaria per farmi sognare.
La Jansen in fondo è un’ottima cantante, e se seguo il punto di vista Tuomas nel documentario riesco anche a capirlo.
Ma da qui a perdonare o lasciar correre in nome della musica, no.
Nightwish siete diventati dei veri professionisti (anche nei documentari, vi siete dimenticati di lasciare le comic relief che decisamente avrebbero aiutato!).
Dopo due ore di siffatto documentario mi sento sola.
Ma ‘sola’.
Sento il vibe della band. Riconosco che porterà grandi cose.
Contemporaneamente lo vivo con distacco da totale indifferenza, roba da sofferenza garantita.
Non toccherò il dvd del concerto al Wacken nemmeno se Holopainen in persona scendesse dalla Finlandia apposta in moppine, cappello da Santa Claus, e Korg in spalla; puccioso come un peluche con quei suoi capelli, le guanciotte ed il barbone.
Una cosa rimane uguale all’Ottobre 2012: non scriverò mai più una sola parola per il fandom.
Mi fa veramente troppo male e sto continuando a piangere come una stupida.

Il mio pensiero in pillola:
Musica, ascolta solo la musica.
Leggi i testi, lascia che il suono faccia vibrare i timpani, passi la gola e rimbombi dentro la cassa toracica.
Ma non guardare la copertina, non ‘pensare’, ignora la band.
L’importante è l’emozione che dà quella musica, riuscita a tirarmi fuori dalla follia nel giugno del 2009.
Pura, inalterata, follia suicida.

All dead, all dead
All the things I had.
Silence in the head.
Overcoming treat.
Behind forest green.
Rocks, meadows, azure ponds.
Dust and scorching suns.
That’s where I found you, stargazer.
And that’s where I lost you.

“Think of a book special to you, and how much bleaker and poorer your life would
be if that one writer had not existed—if that one writer had not, a hundred
times or a thousand, made the choice to write.

You’re going to be that one writer, one day, for somebody you may never meet. Nobody can write that book
you’re going to write—that book that will light up and change up a life—but
you.”

@sarahreesbrennan, on ignoring the doubters.
(via lettersandlight)

There is such truth in these words I bow to to you.
So many books have made me what I am today (both the fiction writer and the reader) that I can wholly understand.
And every new story or book I feast my eyes on is a discovery and a change in itself.
When you love something you keep it near your heart; be it a novel, a piece of music, a painting, a picture.
And then you create, because you’re inspired by others’ works, the magic returns and you give your best.

This is the place of mind when I finally feel to be in the right place in time.

Il cassetto nel cassetto

Un Mondo di Parole

Tea Leaves and Reads

“As always, one of her books was next to her.” ― Markus Zusak

Simone Morana Cyla Official Blog

Blog ufficiale dell'artista digitale Simone Morana Cyla.

Mathew Lyons

WRITER & HISTORIAN

comeseavessileali

"What a guy, what a fool am I, to think my breaking heart could kid the moon"

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Matteo Gianino

Photography Portfolio

Ps: Fun & Travels

Blog Idee viaggio

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Dimension Gate

"All worlds, all of time are yours to explore"

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

April is such a Cursed month

Permanent wounds that never heal.

Matt on Not-WordPress

Stuff and things.

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

Vivoescrivo

God Hates Us All!

Il Nemico Utile

Exoriatur Lumen Quod Gestavi in Alvo

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Anette Olzon Italia

Your first Italian source about Anette Olzon

lamentesepolta

0, 1, 2, ecc. - si.tormento@gmail.com

Show me a garden that's bursting into life

I'm contemplating thinking about thinking

Kathryn Dawson Photography

"Vision is the Art of seeing the invisible" - Jonathon Swift -

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

the m0vie blog

an Irish nerd's eye look at the world of film

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Meanwhile, back at the ranch...

music, poetry, musings, photography and philosophy from a woman who found her way back home and wants you to come over for a hike and a cocktail.

F. H. Hakansson

F. H. Hakansson - Writer

tuttoquestogiallo

Ventitrè estati, ventidue inverni. Immaginare storie. Scriverle con un lapis su pezzi di carta ingiallita. Scappare lontano. Viaggiare con la mente e con il cuore. Sognare una casina bianca e un giardino pieno di rose. Leggere un libro. Guardare il mare. Ascoltare in silenzio la voce dei propri pensieri. Affacciarsi su un balcone e guardare l'alba. Fotografare un istante e conservarlo gelosamente nel proprio cuore. Fumare una sigaretta su una vecchia sdraio verde mentre guardo le stelle. Immaginare qualcuno dall'altra parte del mondo. Colorare di giallo la mia vita. Giallo. Giallo, perchè è prima del rosso. Giallo, come un limone. Giallo, come la mia canzone. Giallo, perchè disturba. Giallo, come qualche miliardo di stelle.

The Harry Potter Companion

the story, the beauty, and the magic of harry potter