È da una vita che non scrivo….ed adesso dopo non so quanto tempo….

Insomma, normalmente i personaggi che descrivevo quando effettivamente pubblicavo storie erano tutti di sana pianta inventati…raramente associavo un volto reale ad essi.

Ma adesso sta succedendo qualcosa di effettivamente incredibile.

Ho cambiato lavoro da quasi un anno e, nonostante i primi mesi di gavetta ossessiva e turni al di là dell’immaginabile (solo ieri 9 ore, senza pausa) mi trovo effettivamente a mio agio anche se ho a che fare con un quantitativo di gente spaventoso.

Ebbene…sono due settimane che capita questo…

Entra sempre un uomo sulla quarantina avanzata, vestito in completo, alto e dinoccolato ma non eccessivamente magro, silenzioso, dall’aspetto benestante ma soprattutto intelligente ed occhialuto.

Fin qui niente di che davvero, ce ne sono a migliaia.

A parte due particolari…a cui subito non ho fatto caso nonostante il mio istinto mi dicesse di guardarlo meglio.

Capelli biondo chiaro e occhi neri.

Biondo platino vero, non tinti.

Ieri mi è deragliato il cervello con tanto di tachicardia.

Linds Lagden.

Omeddeus il topo.

Ho fatto una fatica incredibile a non fissarlo per tutto il tempo che è rimasto ad attendere il pargolo.

O sto impazzendo, o dopo 8 ore di turno la vista inizia a cedermi….era una vita che non pensavo a Steps.

Ma dentro ero così 😳🤯😱🤔🤣

Aspetto la Hervas adesso 😆

Pubblicità