Tag Archive: green pass


Moderna

Ed rieccomi, dopo una assenza di mesi…obbligata a vaccinarmi.

Non l’avrei fatto se avessi potuto e non avevo dei torti a pensarlo!

Ho 33 anni, sana, non in sovrappeso, non bevo e non fumo, pratico sport a sforzo intenso almeno una volta a settimana, senza patologie pregresse.

Insomma vivevo la mia vita come una qualunque persona normale.

Almeno fino a Lunedì 18 Ottobre quando ho deciso che non potevo più accollarmi 3 tamponi a settimana e – con le balle che mi giravano assai – sono andata all’hub vaccinale per ricevere la prima dose.

Mi è capitato come vaccino il Moderna, ingenuamente ho accettato e nel giro di cinque minuti dall’accettazione mi hanno iniettato il sacro siero. Avrei dovuto leggere recensioni sulla mia fascia d’età prima, cavolo.

Subito stavo benissimo, mi son addirittura stupita considerando la mia agofobia acutissima.

Ho pranzato (ero arrivata a digiuno a causa dell’agofobia, non è piacevole quando sto veramente male) e sono tornata a casa con un po’ di dolore al braccio e nulla più.

Alla sera dello stesso giorno le cose non andavano così bene.

Il braccio sinistro dopo un paio d’ore dal vaccino mi si è bloccato completamente, impossibile alzare la spalla, la pelle era ipersensibile con fitte di dolore forti che non mi permettevano nemmeno di vestirmi da sola.

Verso cena continuavo a soffiarmi il naso, e la gola che pizzicava un po’.

Nella notte ho accusato freddo e brividi ma non febbre, ho dormito male a causa del dolore al braccio.

Martedì 19 Ottobre il braccio rimane bloccato tutto il giorno con dolore e decisa sensazione di linfonodi sotto ascella e gola ingrossati, stanchezza marcata e poca voglia di fare qualunque cosa, giornata passata a casa per precauzione.

Mercoledì 20 Ottobre finalmente i disturbi sembrano migliorare, con linfonodi che si sgonfiano gradualmente ed il braccio che a sera inizia a muoversi senza troppo dolore.

Il resto della settimana è passato senza altri disturbi finché Lunedì 25 Ottobre nonostante un mal di testa (fermato con della Tachipirina) decido di fare un giro in bici di quelli tosti, quasi 3 ore, 47 km circa con salite anche impegnative.

Non avevo nessun motivo per dire no e la giornata era ottima.

Ovviamente ho fatto riscaldamento prima di pedalare sul serio ma, alla prima salita di media durezza, ho iniziato a sentire un dolore allo sterno continuo che però non si è poi più ripresentato in altre salite.

Sono tornata a casa stanca ma felice, dormendo come un ghiro tutta la notte.

Martedì 26 Ottobre quella sensazione allo sterno ritorna, a riposo, e non mi lascia più.

Un dolore continuo, più o meno forte fra lo sterno ed il petto sinistro, fino sotto l’ascella, qualche fitta anche nei muscoli della spalla dietro e nel collo.

In più mal di testa a tratti forte.

Ho pensato che fosse qualche spasmo muscolare o raffreddamento dovuto al giro in MTB (avevo sudato parecchio) e ho fatto esercizi Shiatsu.

Oggi è mercoledì 27 Ottobre e non ho dormito bene nella notte, il dolore allo sterno si è fatto più forte e rimane continuo, dandomi ovviamente da pensare.

Il mal di testa permane.

In più stamattina ho scoperto un rash cutaneo rosso proprio nel punto dell’iniezione del vaccino, effetto molto raro dicono ma possibile dopo 8 giorni dalla vaccinazione (sono al giorno 10)

Sì ma i benefici, superano i rischi.

Non credo che sia così.

Non quando sono arrivata all’hub, perfettamente sana e senza nessuno di questi sintomi che al momento NON mi spiego.

Sono preoccupata per la mia salute e credo che farò una visitina al più presto al mio medico curante.

Se questi sono i benefici (rovinare la salute di persone sane), col senno di adesso, non mi sarei sottoposta alla vaccinazione nemmeno sotto ricatto.

Grazie Europa, Grazie Draghi, Grazie Green Pass.

Pubblicità

Passaverde

Questo sarà un post che probabilmente non piacerà a nessuno ma sapete una cosa?

Ne ho abbastanza.

Da due anni stiamo vivendo una situazione dittatoriale in parte giustificata ma solo fino a questo maggio.

Sta arrivando la Delta!

Gridato dai tetti come se servisse a qualcosa sapere il nome di una mutazione genetica di un virus.

Non serve a nulla.

Tutto ciò che vive è destinato a mutare, non discendiamo dalle scimmie per caso e ci abbiamo messo centinaia di migliaia di anni solo perché siamo un organismo decisamente più sofisticato di un virus.

Stessa cosa vale per i vaccini.

Domanda: ma al tempo della spagnola il vaccino c’era?

No. Infatti la mortalità è stata altissima (non dimentichiamo la WW1 e di conseguenza le condizioni di vita)

Ma la spagnola è stata eventualmente superata senza vaccino.

Cosa davvero mi fa più ribrezzo della situazione odierna è questa ossessione mediatica e politica per il vaccino.

Il convincere con tutti i mezzi ed a tutti i costi la popolazione a vaccinarsi con vaccini che non hanno passato i controlli di sperimentazione (gli stessi vaccinati stanno facendo le statistiche, sia belle che brutte) mi rende solo l’idea di una dittatura di massa ben accetta dal gregge.

Oltre le polemiche – senza volere convincere nessuno – vi faccio una sola domanda.

Non avete timore delle conseguenze di un vaccino sperimentale?

Perché questo è sperimentale, la percentuale che ci siano degli effetti collaterali non è solo media.

Il 98% dei vaccinati che conosco senza fare distinzioni di sesso, età, problemi di salute, tipo vaccinale e di quante dosi ha avuto malesseri diffusi dopo l’iniezioni con stanchezza, dolori etc. e questi sono solo gli effetti dopo la dose.

Gli effetti a lungo termine nessuno li conosce davvero e saranno il terno al lotto dei prossimi 10 o 20 anni quando i vaccinati convinti o meno tireranno le somme della loro salute.

Cosa trovo più grave e la svolta dittatoriale politica degli ultimi giorni francese e – per il momento – non italiana.

Chiudere il trasporto pubblico, ristoranti, centri commerciali a chi non ha il green pass.

Questo in parole povere si chiama discriminazione sul pensiero delle persone.

Potete anche insultarmi con l’etichetta no-vax per quanto mi riguarda ma ho il diritto di decidere se voglio vaccinarmi o no e se voglio o meno andare a fare la spesa.

A me dei ristoranti, cinema, teatri, stadi etc non mi interessa un granché.

(Facciamo pure una parentesi sugli europei…guarda caso prima il problema non c’era e dopo festeggiamenti con nessun rispetto per qualsiasi norma Anti-Covid adesso si tirano i remi in barca cercando  di arginare una quarta ondata di contagi che è ormai già avvenuta e di cui vedremo gli effetti la prossima settimana. Grazie Europei.)

Ma quando inizi a dirmi al supermercato, uffici pubblici, ristorante non puoi entrare e non puoi usare i mezzi pubblici per lavorare allora qui vedremo non solo il discontento della gente ed un possibile aumento di pass falsi ma anche ad una ecatombe economica oltre che un aumento virale del traffico sulle strade e dell’inquinamento da gas di scarico quando torneremo dalle vacanze in massa.

Ciò potrebbe anche portare al default già visto (vedesi questo autunno con le percentuali di riempimento del mezzo ed i conseguenti disagi) dell’utilizzo del trasporto pubblico.

“Hei tizio, vieni a lavorare domani mattina in ditta! Abbiamo bisogno di operai in più per sbrigare un ordine grosso!”

Non posso caio. L’autista mi prende a calci se salgo.”

~

Mi dispiace signora lei non può entrare nel nostro punto vendita senza green pass.”

Perfetto, qui c’è la lista di tutto me la fa lei la spesa? Torno tra mezz’ora a prenderla che domani ho il pranzo in famiglia. Grazieeee”

Ed i ristoranti?

I ristoranti vedranno di nuovo nero dopo mesi di grigio scuro.

Prevedo che molti, non tutti, chiuderanno entrambi gli occhi per rimanere a galla.

Ed i controlli? I controlli li faranno a Roma o nelle grandi metropoli per fare notizia sul tiggì nazionale e mettere il terrore nei cuori dei topolini timorosi ma la verità dei fatti è che pure loro son stufi e più che far rispettare norme campate in aria stanno cercando di non far surriscaldare gli animi di chi ha retto la situazione fino adesso ma non ne può più. Ovviamente si parla della gente comune.

Non mi reputo una estremista o una no-vax.

Ma eventuali restrizioni a lá francaise non aiuteranno la campagna vaccinale italiana.

Non hanno realmente aiutato quella d’Oltralpe dove su 38 milioni di non vaccinati solo un milione si è prenotato dopo la predichetta presidenziale.

Gli animi di chi non vuole vaccinarsi si inaspriranno ulteriormente e ulteriori prese di posizione politiche estremiste pro-vax sono contrarie alla democrazia.

Voglio davvero ascoltarla la telefonata che cercherà di convincermi a vaccinarmi, i loro argomenti e come tenteranno di minimizzare il tutto a semplice isteria popolare.

Ho un consiglio per chiunque sia arrivato alla fine di questo post, che vi piaccia o meno.

Cogito ergo sum.

Pensare con il proprio cervello non è reato, e quando si ha una opinione diversa dalla massa e dalla esposizione mediatica nazionale ciò non vuol dire essere contrari per sport a tutto.

Stessa cosa vale per la pressione sociale.

Tu vaccinato mi tratti come un topo di fogna perché non mi sono vaccinata? Amen

Io non vaccinata che aiuto te essere vaccinato superiore senza guardarti con sospetto? Ottimo, almeno la mia umanità ed umiltà non l’ho persa.

Buone vacanze e tanti saluti.

(Lasciate l’odio a marcire nei commenti tanto non lo leggerò)

Words from Walden

"This world is but a canvas to our imagination"

. . .

love each other like you are the lyric to their music

Nixed Sims

Sims 2 Things by NixNivis

THE MESS OF THE WRITER

If you're not italian, you have the possibility to translate all the articles in your own language, clicking on the option at the end of the home page of the blog.

StarlitDen

Illustration, Concept Art & Comics/Manga

Bombay Ficus

Running, Writing, Real Life Experiences & Relatable Content.

Let's Support Them

Make them smile and happy

The Paper Drafts

Creating art, poetry, and fiction.

Natalie Breuer

Natalie. Writer. Photographer. Etc.

The Alchemist's Studio

Raku pottery, vases, and gifts

thedihedral.wordpress.com/

Climbing, Outdoors, Life!

The Renegade Press

Tales from the mouth of a wolf

Discover WordPress

A daily selection of the best content published on WordPress, collected for you by humans who love to read.

Demoni di EFP e Wattpad

A great menace looms over Wattpad and the entire world of fanfictions! The wretched stories!

The Minds of ...

Nelphaell Simblr (Hyde)

INTJ:Break-The-Chain

Empower Yourself

unbolt me

the literary asylum

Poetica di Viaggio

Equilibrio tra preparazione e improvvisazione, tra emozione e razionalità

Bikes Philosophy

We're gonna travel the world by bike to spread love, respect and culture of bicycle all over!

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

RUMORE

Interferenze radio e disturbi di segnale

Tea Leaves and Reads

“As always, one of her books was next to her.” ― Markus Zusak

Mathew Lyons

WRITER & HISTORIAN

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Dimension Gate

誰も知らない 遥かな時代

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

April is such a Cursed month

Permanent wounds that never heal.

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

Vivoescrivo

God Hates Us All!

Anette Olzon Italia

Your first Italian source about Anette Olzon

Show me a garden that's bursting into life

I'm contemplating thinking about thinking

Kathryn Dawson Photography

"Vision is the Art of seeing the invisible" - Jonathon Swift -

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

the m0vie blog

an Irish nerd's eye look at the world of film

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Meanwhile, back at the ranch...

music, poetry, musings, photography and philosophy from a woman who found her way back home and wants you to come over for a hike and a cocktail.

F. H. Hakansson

Home of the author