Tag Archive: French&German


Cartoline.
Lettere d’amore rimaste nel cassetto.
Lettere d’amore spedite e mai ricevute.
Secretaires.
Brooches.
Cofanetti degni di una regina.
Spazzole e specchi istoriati in argento.
Stole di pelliccia e scialli da gran dama.
Specchi rococò e porcellane inglesi.
Fluté di vetro radioattivo.
Gioielli da lutto.
Bigiotteria da sera.
Statue di giada verde o quarzo.
Applique decò in alabastro e lampade Tiffany.
Carillon che tintinnano melanconia di tempi andati.
Danzatrici esotiche nere e oro.
Servizi da tè che suonano alla brezza e spighe di grano in vetro fine come un capello.
Proiettori di inizio secolo.
Sedie in genuino stile impero.
Calcolatrici a leva.
Grammofoni a matrice di cera.
Tappeti persiani e settee vittoriani.
Pantere a grandezza naturale con occhi che ti seguono e fauci spalancate.
Fotografie osè d’inizio ‘900 e pin-up queens che ammiccano.
Pleniluni in soffitti di nero velluto.
Tiare di diamanti falsi.
Dagherrotipi immusoniti.
Bambole di porcellana e vestiti di seta.
Giochi in latta e cavalli a dondolo.
Cammei di donna e medaglioni d’argento con dediche di persone che non ci sono più…
Raccolte di vecchi short films muti dai dieci ai trenta secondi.
Orologi da panciotto fermi e pendoli che rintoccano alla Winchester mentre Ti fischietta il motivetto con il sigaro fra le labbra.
E fra le mie mani l’ultimo foglio di una lettera…

È tardi, la strada sotto alla mia finestra si fa più silenziosa ancora.
Poso la penna ora ma prima di coricarmi il pensiero si alzerà in volo verso i pochi giorni che abbiamo passato insieme. Perduti nel sole, e nei frutti di un’estate nel quale ci siamo conosciuti ed uniti.
Ci ritroveremo, mia amata Claudia, di ciò non dubitare.
Il tuo più umile servo,
Stefano

Annunci

4046

I just had one of the worst days of my life…

Only saving grace is coming home to Ti in full exercise mode, stripped to the waist and putting strain to his biceps, and he does that only when he needs to get off something from his chest.

And then turns out his day was no better than mine…

So a call for take-out, and an opened bottle of cognac later, falling stars to watch over our heads…

There are things in life you just can’t buy…thanks above for small mercies…xD

I could die for thy beauty, my favourite jerk in the whole world!

Saturday night, disaster day.

Prosit to a better week in two days.

giphy1

3861

Rain pattering gently on the glass panes.
Fire cracking in the grate, light swaying on his relaxed face, the sharp angle of his cheeckbones.
Lips slightly parted while he breathes deeply in his slumber.

It truly has been a mad week for both of us, always running from one spot to another, always ‘on it’ like we didn’t have an actual life.
We did make a lot of money in the last five days but I feel like death warmed over, and Ti – apart from his extraordinary phisique, as he says – looks peaked I admit.
I still have work to do right now, I should finish reading this article and wrap the listings up…I can’t help but staring at him.
Work be damned.

3824

Son qui a lavorare davanti il portatile da stamattina presto, e non sto particolarmente bene.
Mi và bene che il locale che uso come ufficio è caldo e rintanato o sarei già da un pezzo in totale agonia, piegata in due sullo sgabello.
Tre minuti fa Ti mi ritorna dalla trasferta di oggi con cipiglio marcato, immusonito.

“Is there a particular reason why your phone is completely dead, Fräulein?”

Ci guardiamo da sopra il coperchio del mio portatile.

“Of course there is…my phone is ON and offline, because I’m ‘trying’ to work.”

Silenzio.
Ti deglutisce quindi sospira, sfilandosi la cravatta.

“Tea?”
“That could do, yes.”
“How about I order some take out, you look positively famished.”
“‘kay.”

Mi scappa uno sbadiglio e poi una smorfia, la schiena mi sta uccidendo e c’è davvero poco da fare.
Quindi vengo sollevata di peso dal mio sgabello e parcheggiata più in basso sulla sedia nel suo sempre stiloso grembo, la nuvola di profumo mischiato al tabacco che mi invade il naso.

“Now…let me see…chinese?”
“Ehm…”
“My bad, Fräulein. Pizza?”
“Sounds just right…”

E sarei già felice così, comoda e rannicchiata, mentre fa partire la telefonata per ordinare se non fosse…

“Almost forgot…search the right pocket of my jacket, love.”
“…?”

Mi metto a cercare e…
Barretta di cioccolata noir Lindt.
Questo buzzurro gentiluomo ormai mi conosce come le sue tasche e giuro che mi son quasi scappati due lacrimoni.
Ti, sei il migliore!!! ❤

I don’t want a sweetheart,
All I want is a MACHINE!
I love you the most, I do.
When you’re so close to me,
I can smell the gasoline!

 


 

10 minutes ago…
Day is almost done and…

“Love?”
“Yeah, Ti?”
“Do you want something for tomorrow?”
“…”
“…”
The instant when he understands and smirks, eyes ice cold raising my hackles.
“Guess I should clear a slot for you, Fräulein.”
“Yes and make sure we have ‘lots’ of time.” I’m snickering now, wishing I could just slap him where it counts.
And the jerk of my heart puts his gloves on, winks and is off.

3536

Sono tre giorni che praticamente non mi alzo da letto, in letargo, spiaccicata come una sottiletta.
Non so cosa sia ma non è la prima volta che mi succede.
Mi capita di dormire in continuazione e l’unica cosa che mi interessa è il non essere disturbata dal mio coma per nessun motivo (vedasi lo smartphone in perenne modalità aereo)
Sarà il fatto che sono finalmente lontana da qualsiasi forma di stress di casa ed ho trovato Ti ad attendermi.
Mi ha dato un’occhiata ed – a dispetto di tutto – mi ha capita senza che io parlassi.
Infatti il weekend l’ho passato da lui nel silenzio che è il suo appartamento.
Ti, che non mi chiede niente.
Ti, che mi porta la mia tazza di tè a letto al mattino quando mi degno di aprire gli occhi.
Non lo vedo da più di un mese e mezzo ed quando finalmente siamo di nuovo assieme io divento un’eremita apparentemente sordomuta.
Sì, sono fottutamente commossa con la lacrimuccia pronta ora che mi sento leggermente più vigile.
Perché sono al sicuro mentre la pioggia cade in strada.
Finora mi sono sempre preoccupata di me stessa e protetta da sola, azzardare di cambiare…
Domani si ritorna alla solita normalità, alla Fra che pedala come un indemoniata ai 30 l’ora senza mai mollare, alla Hermes che scrive come un’ossessa la notte, alla sua petite Fräulein che lavora con passione.
Oh Ti, anche se non lo dico…

3455

I find myself obsessed and longing for the few days I’ve spent with you.
And I have no time for daydreaming.
I wish you were here, Ti.
I wish you could be more than just a few messages and words on the phone.
I wish I could come back to you and sleep the rest of this summer away.

You’re so easy to love…
You make me cuckoo like a turtle dove…

3401

You know that moment in time when you look in his general direction…
And you watch…
And you keep doing it with obvious enjoyment written all over your face…
And he catches you across the club…
The look he gives you, grinning like a fool.
And suddenly you’re not in the mood for dancing in public anymore.

Such a…

Ne pleure plu, Fräulein. It’s not you.
[…]
Don’t you like the bittersweet truth, Fräulein?
Shall we return to chocolates, lavender scented candles and flowers?
Sweet nothings in your ear or faint-worthy dirty poetry?
Some other little thing you always secretly wished for?”

(Ed è qui che la nota della sua voce si abbassa ancora, vibrandomi dentro manco fossi un diapason, la sua voce che mi fa effetto come se di un altro mondo)

“…”
“…”
“Kiss me you imbecile!”
“That I’ll gladly do my petite.”

I’m loathing to leave…
The last few days have been…
Still time just evaporated.
Seeing my face in the mirror with ‘the look’ and a permanent smile is quite alluring…
I could actually swap my plane ticket and do believe me I’m very very tempted.

Need you baby, more, more, more, more
Need you baby, like I breathe you, baby

He’s like a hollywood movie…
But in black and white, we’re sparkling truly…
[…]
Baby, you’ll never be old in my eyes,
With your golden grill true love never dies,
We’re forever young in Paradise.
As long as you got the Chevrolet I will ride.

The Minds of ...

Nelphaell Simblr (Hyde)

INTJ:Break-The-Chain

Empower Yourself

unbolt me

the literary asylum

Poetica di Viaggio

Equilibrio tra preparazione e improvvisazione, tra emozione e razionalità

Bikes Philosophy

We're gonna travel the world by bike to spread love, respect and culture of bicycle all over!

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

RUMORE

Interferenze radio e disturbi di segnale

Tea Leaves and Reads

“As always, one of her books was next to her.” ― Markus Zusak

Mathew Lyons

WRITER & HISTORIAN

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Ps: Fun & Travels

Blog Idee viaggio

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Dimension Gate

"All worlds, all of time are yours to explore"

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

April is such a Cursed month

Permanent wounds that never heal.

dodicirighe

...di più equivale a straparlare.

Vivoescrivo

God Hates Us All!

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Anette Olzon Italia

Your first Italian source about Anette Olzon

Show me a garden that's bursting into life

I'm contemplating thinking about thinking

Kathryn Dawson Photography

"Vision is the Art of seeing the invisible" - Jonathon Swift -

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

the m0vie blog

an Irish nerd's eye look at the world of film

TheCoevas official blog

Strumentisti di Parole/Musicians of words

Meanwhile, back at the ranch...

music, poetry, musings, photography and philosophy from a woman who found her way back home and wants you to come over for a hike and a cocktail.

F. H. Hakansson

F. H. Hakansson - Writer

The Harry Potter Companion

the story, the beauty, and the magic of harry potter