Nel post precedente vi avevo messo al corrente della mia fuga dal caldo afoso (per non dire straziante ed umido!) delle mie parti.
La visita domenicale mi ha portata sulla costa della Toscana in compagnia di parenti lì in vacanza…
Esattamente alle nove e qualche minuto le mie sneakers toccavano il suolo del Lido di Camaiore ed i miei occhi chiari – schermati dal mio solito paio di occhialoni mezzanotte – si posavano sulle basse acque e sulle larghe spiagge di suddetto posticino.
Vi dirò, questo viaggio è stata un’idea dell’ultimo minuto ma si è rivelato godibile nonostante le tre ore di auto… xD

PRO:
– La CUCINA! Che poi quando mai l’Italia non si distingue per le prodezze culinarie? ^^ Ho mangiato degli spaghetti agli scogli favolosi, ed il fritto misto di pesce dalle mie parti proprio non regge il confronto con il mezzo quintale di assortimento che hanno portato al nostro tavolo…gnam! (sì sono oversize, ma per una buona causa!)
– il clima…un venticello fresco continuava a toccare gentilmente tutta la zona, una gioia sotto il sole a picco ma che ahimè non ha migliorato la scottatura a gambero che mi sono ritrovata alla sera! =(
– l’architettura dei villini, uno diverso dall’altro, uno più curioso dell’altro! C’erano delle idee niente male e stili completamente diversi. Mi pare di aver intravisto addirittura un villino abbandonato con lo stemma di Venezia…boh…
– la spiaggia, la passeggiata ed i viali erano pulitissimi, pronti per l’alta stagione oserei dire.

CONTRO:
– La passeggiata. Praticamente tirata su da pochi anni ma priva di QUALSIASI possibile frescura. Metti pure le panchine ma a 33 gradi Celsius ed il caldo riflesso dalla pavimentazione puoi rimanere stecchito e tirare fuori le uova per farle friggere. Hai voglia gli irrigatori in funzione permanente per le aiuole di erba verde smeraldo! LoL
– Non una spiaggia libera!!! Cazzarola! Mi sono fatta dall’inizio del Lido fino al Piper (si proprio quel locale! 😉 a piedi e non ne ho vista manco una! C’erano i passaggi ma potevi solo bagnarti il sedere sulla battigia se volevi prendere il sole! Sgrunt!
– L’acqua bassa…ma bassa bassa! =(
– La mancanza di un porto per causa sopra, c’era solo un piccolo arenile. Ovviamente chiuso al pubblico.
– le strade della zona…un buco continuo, e noi piemontesi che ci lamentiamo senza motivo! Se non li vedi non ci credi! LoL

Eh beh, a mia discolpa io ho passato le mie estati in Liguria dove il paesaggio è completamente diverso, gli scogli abbondano e certi giorni le onde salivano a tre metri e ci divertivamo a saltare come degli sciamannati rimanendo travolti! xD
Quindi no, non ho apprezzato l’acqua bassa e opaca, ho calcolato che – se avessi deciso di provarci – avrei dovuto farmi più di mezzo chilometro a piedi per riuscire ad immergermi fino al mento senza inginocchiarmi…tutto quello che ho pensato è stato: ma anche no…! ‘derci!
Ora che i miei capelli hanno superato soglia 93 non sarebbe stato pratico, comunque…xD
In tutto sono contenta di questa gitarella, nonostante le scottature da sole e vento. (cosa non avrei dato per un po’ d’ombra, cavolo!)
La colonna sonora è stata ottima (Lana a manettaaaaa!), la giornata pure, la compagnia non molto ma non si può chiedere tutto dalla vita…

Ho scattato poche foto della località, colpa del sole che mi picchiava addosso e dal quale cercavo di scappare ogni attimo! xD
Per il resto godetevi le penose shot dell’acquario dell’albergo!
Uhm vado a tirare fuori il ghiaccio dal freezer… *borbotta contro la sua pelle di porcellana*

Ps. Ho avuto una sorta di illuminazione la notte dopo il ritorno…i secret project ora sono TRE, ringraziate l’autostrada, la mia folle immaginazione, l’insonnia e la Del Rey. #o#

S

S

S

S

Annunci