#50ShadesofGrey #ELJames

#50ShadesofGrey #ELJames (Photo credit: bubbletea1)

Non sono una persona che dice tutto quello che pensa senza riserve.
C’è sempre qualcuno nell’ufficio censura del mio cervello, pronto a bloccare le cose scomode.
Non sono onnipotente ed è meglio che faccia un double check su tutto quello che mi passa per la testa mentre penso o scrivo.
Questa introduzione al mio metodo ‘recensione’ non significa che non sia sincera, ho pagato troppo caro il prezzo per essere ancora tentata dalle bugie.
In settimana ho letto il primo libro della trilogia (vedi titolo) e non ho trovato niente che possa addolcire la supposta che sarà questo mio commento.
Ultimo avvertimento, fans di Christian Grey, se ci siete lì fuori è meglio che vi ritiriate all’istante.

Il tema di fondo è un argomento forte, la dominazione sessuale.
Di solito non li leggo questi generi, ma purtroppo avevo finito tutto il leggibile…QQ…mi capita spesso di questi tempi e la copertina sembrava promettente, il titolo intrigante.
Immaginavo roba da vietato ai minori, magari qualche viscido sadico serial killer dai gusti sessuali un po’ alterati…ma non quello che ho trovato.
PWP.
Nel gergo fictioniano sta per Porn Without Plot.
Mi è venuto male e non sono una puritana. Magari non scrivo di queste cose ma non disdegno storie o romanzi con scene piccanti se sono scritte bene e rendono nel contesto.
I personaggi sono volatili, discutibili e poco credibili.
Strappati dal Grande Nulla per allestire solo tante scene dal gusto discutibile dove il dialogo è ridotto a meno che zero.
Zero spessore morale. Zero relazione. Zero trama.

Altro punto: ho la seria impressione che non sia stato scritto da una persona adulta ma piuttosto un’adolescente infoiata che ha letto troppe volte ‘Twilight’ (con tutto il rispetto per la saga della Meyer che sta su tutt’altro livello in confronto).
In ogni pagina la protagonista arrossisce come qualcuno di nostra conoscenza. Mister Grey fa la parte del solito cavaliere dai grandi segreti oscuri. È più di una volta ho trovato chiari riferimenti a dialoghi della Meyer!
Volete l’anima del mio disgusto? L’avete appena letto… =(

Ultime considerazioni: questo libro è un aborto spontaneo, non sono mai stata tanto soddisfatta dall’aver comprato un trita-documenti nella mia vita…e mai avrei pensato di usarlo con tanta diabolica soddisfazione!
Adios James…e datti all’ippica, tesoro!

Voto: 0/10

Annunci